Venticinquesima Ora – Ricarda Guantario

14 novembre 2013

locandinaricarda

 

RICARDA GUANTARIO

Pittrice pugliese ha conseguito la maturità al Liceo Artistico e la licenza al Conservatorio N. Piccinni di Bari. Ama disegnare fin da quando era bambina ed esprimeva già il suo talento nel rappresentare principesse con abiti da favola. Ha perfezionato con il tempo  le tecniche pittoriche nelle botteghe di validi maestri d’arte e in studi tecnici/design. Ha partecipato a svariati concorsi, ha esposto in rassegne, personali, estemporanee in Puglia e in altre regioni d’Italia, raccogliendo consensi di critica e di pubblico.

Si lascia ispirare dai grandi maestri dell’impressionismo Degas, Monet e Fattori.  Ama rappresentare soggetti femminili e spesso la si scorge nelle sue stesse opere. Il “Fil Rouge” dei suoi dipinti resta la passione rappresentata dalle tante rose rosse, protagoniste insieme ai vari soggetti rappresentati.

Di sé dichiara “Ho sentito l’esigenza di rappresentare sulle tele il pathos della donna, la forza emotiva, il romanticismo, la maternità, la bellezza e la sensualità, una donna libera da pregiudizi, una donna che conserva ciò che le ragazze moderne dovrebbero conservare: “la femminilità, quella cosa che ci contraddistingue.”

I soggetti selezionati per questa mostra evidenziano quella sensualità e femminilità cara all’artista. Il ciclo di tele esposte oltre a Marilyn Monroe e Audrey Hepburn comprende anche Sophia Loren al momento esposta a Roma presso l’Università Pontificia del Seraphicum in una rassegna d’arte internazionale Premio Urbis et Artis. Ricarda Guantario oltre ai vari riconoscimenti, il prossimo 7 dicembre  riceverà un premio di giudizio critico “Premio Contessa Elisabetta Schlippenbach”, un riconoscimento artistico con il patrocinio dell’Ambasciata d’Austria e della Regione Puglia  con l’Accademia Arte 74  nel Castello di Carovigno (BR).

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *